testata per la stampa della pagina

 

Perché fare il Servizio Civile?

 

 

 

Prima di tutto, si entra in contatto con un mondo particolare, quello che cerca di rendere le cose migliori. Certo, preparatevi a vederne di 'belle', forse anche a rimanere delusi dall'umanità con cui entrerete in contatto. Ma non si tratta di un lavoro qualsiasi, si tratta di un lavoro socialmente utile, un lavoro fatto apposta per far star bene altre persone, per informarle, per diffondere e difendere la cultura.  

 

 

 

Verrete formati.

 

Il servizio civile prevede diversi corsi di formazione. Da noi, ad esempio, oltre alla formazione standard prevista per tutti i volontari del servizio civile, si possono acquisire le qualifiche di Primo Soccorso Aziendale (DL 81/08), di operatore TS (trasporto sanitario) e di operatore BLSD e PBLSD (FullD), nonché la patente per la guida dei mezzi con targa CRI – per chi possiede già una patente di guida civile di categoria B o superiore. Il percorso formativo del servizio civile va visto anche come un'opportunità per l'inserimento nel mondo del lavoro.  

 

 

 

Rimborso

 

Il servizio civile prevede un rimborso spese di 433,80 € al mese, equivalente alla paga di un qualsiasi stage formativo. 

 

In ultimo, il volontariato vi darà l'opportunità di crescere, sia umanamente che lavorativamente. 

 

 

 

Perché fare il servizio civile in Croce Rossa?

 

Per aiutare l'associazione di volontariato più grande e più conosciuta a livello mondiale ed entrare in contatto e aiutare concretamente le fasce più deboli della società, mettendo in atto i principi cardine dell'associazione: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontarietà, Unità, Universalità. 

 

 

 

Perché fare il servizio civile nel Comitato CRI Valnestore?

 

 La CRI Valnestore è un piccolo Comitato, che però svolge servizio nel territorio di 5 comuni (Castiglione del Lago, Città della Pieve, Paciano, Panicale, Piegaro) e in alcune frazioni vicine dei comuni di Perugia e Marsciano. 

Negli ultimi tempi, le richieste di aiuto pervenute sono in costante aumento, sia per quantità che per genere. Infatti, i servizi svolti coprono l'ambitosanitario, quellosociale, la risposta alle emergenze e ai vari bisogni riscontrabili sul territorio.

 

Il progetto “Mai più soli!”

 

 

Il nostro progetto, dal titolo “Mai più soli!” prevede il sostegno alle fasce deboli della popolazione nei territori coinvolti, tramite l'affiancamento in attività socio-sanitarie come 

 

  •  Collaborazione nella gestione di uno Sportello di Ascolto 
  •  Svolgimento dei servizi di trasporto secondario sociale con automobile, mezzi attrezzati e autoambulanza
  •  Collaborazione per la raccolta viveri e vestiario
  •  Collaborazione per la distribuzione viveri e vestiario
  •  Incarichi operativi e gestionali del servizio “Pronto farmaco” e “Pronto spesa”
  •  Partecipazione alle attività di sensibilizzazione per la comunità
  •  Partecipazione alle attività nelle scuole dei vari ordini e gradi coinvolti
  •  Gestione della Pagina Web e dei Social Networks
  •  Collaborazione alla creazione del materiale divulgativo
  •  Attività di sala operativa
  •  Collaborazione alla gestione e organizzazione dei servizi
  •  Addetto alla manutenzione della sede CRI e pulizia e riordino delle dotazioni
  •  Collaboratore alla gestione delle attività di ufficio

Il progetto completo è consultabile al seguente link: https://www.cri.it/flex/cm/pages/ServeAttachment.php/L/IT/D/a%252Ff%252F3%252FD.bd2c07a15c26af39c535/P/BLOB%3AID%3D35874/E/pdf

 

I requisiti richiesti per partecipare sono i seguenti:

  • Cittadinanza italiana, ovvero cittadinanza di un altro paese dell’Unione Europea, ovvero regolare permesso di soggiorno (per cittadini non comunitari).
  • Aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda.
  • Non aver riportato condanna – anche non definitiva – alla pena di reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena di reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

 

La consegna della domanda va effettuata entro le 18:00 del 28 settembre con le seguenti modalità:

  • via PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • A mano, consegnandola presso la sede in Via I Maggio, 26 – Tavernelle il martedì e il giovedì dalle 18:00 alle 22:00
  • Chiamando il numero 391.3122827

 

Ci si può candidare per un unico progetto, compilando la domanda, la dichiarazione dei titoli e l’informativa privacy, scaricabili da www.cri.it/servizio-civile-croce-rossa-requisiti-di-partecipazione